Strudel di mele e burro di arachidi

Home/Articoli/Strudel di mele e burro di arachidi

Strudel di mele e burro di arachidi

Da bambina ,guardando i telefilm americani anni ’80, mi chiedevo sempre: “ma sarà veramente buono questo panino con il burro di arachidi?”
La curiosità me la sono tolta, intorno ai 20 anni, quando una zia me ne regalò un barattolo: fu amore al primo assaggio. Un piacere che ormai mi vietavo da un po’, aprire e finire una confezione in mezza giornata, per me era nulla.

Così al supermercato faccio finta di non vederlo, anche se so benissimo dove si trova. Inoltre la sua collocazione in cima agli scaffali mi aiuta a combattere la tentazione, sono alta poco meno di un metro e sessanta.

Rotolo di pastasfoglia con burro di arachidi, mele e cannella
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Rotolo di pastasfoglia con burro di arachidi, mele e cannella
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Ingredienti
Istruzioni
  1. Sbucciate tre mele e tagliatele in piccoli cubetti; unite alle mele tagliate a cubetti il succo del limone e lo zucchero e lasciate macerare per almeno 20 minuti.
  2. Prendete la pasta sfoglia, e spolverate con un po' di farina la pasta e spianatela con un mattarello; spalmate un abbondante strato di burro sulla pasta, lasciando liberi i bordi; mettete le mele sul burro di arachidi e spolveratele con la cannella.
  3. Arrotolate la pasta aiutandovi con la carta forno, chiudete bene i bordi con una forchetta, per evitare la fuoriuscita di liquidi. Sul dorso del rotolo fate dei tagli con una forbice e per creare una bella doratura spennellate lo strudel con un tuorlo d'uovo sbattuto con il latte.
  4. Preparate il kettle per una cottura indiretta a 180 gradi, per una 30 minuti circa. Cuocetelo in una teglia, mantenendo la carta forno, per evitare che si attacchi. Dopo una ventina di minuti dategli uno sguardo; lo strudel sarà pronto quando avrà una bella doratura.

Servitelo a temperatura ambiente.

Ps. Per la cronaca, il burro di arachidi avanzato è stato regalato alla vicina, le vecchie abitudini sono dure a morire.

By | 2017-06-02T23:37:17+00:00 02 giugno 2017|Dessert, Ricette|

Informazioni sull'autore:

Send this to a friend