Filetti di orata con purè rustico di zucca e patate al lime
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 1,5 ore
Tempo di cottura
20 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 1,5 ore
Tempo di cottura
20 minuti
Filetti di orata con purè rustico di zucca e patate al lime
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 1,5 ore
Tempo di cottura
20 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 1,5 ore
Tempo di cottura
20 minuti
Istruzioni
  1. Lavate e tagliate a cubetti le patate e la zucca. Stendete sul piano di lavoro dell’alluminio per alimenti e ponete al loro centro le patate e i cubetti di zucca. Aggiungete la cipolla fettine e l’aglio intero privato della camicia. Condite con olio, sale e un filo d’aqua. Chiudete l’alluminio a formare un cartoccio e disponetelo su una leccarda. Predisponete il dispositivo a carbone per la cottura indiretta stabilizzandolo ad una temperatura di 190° e disponete la leccarda con all’interno il cartoccio sulla griglia lontano dalle braci. Togliete dalla cottura, aprite il cartoccio e verificate che la zucca si sia disfatta e che le patate siano cotte.
  2. Lavorate su un tagliere le orate in modo da ricavarne dei filetti e con una pinzetta eliminate le spine. Preriscaldate intanto la piastra in ceramica su un dispositivo elettrico. Prendete i filetti di orata e spennellateli con dell’olio extravergine d’oliva. Condite con sale e pepe e cuoceteli sulla piastra rovente ben lubrificata. Prima dalla parte della pelle senza mai spostarli o tentare di girarli. Il pesce in cottura comincerà ad assumere un colorito bianco e la pelle a contatto con la piastra comincerà a diventare croccante. Quando la pelle sarà bene cotta si staccherà da sola dalla superficie della piastra. A quel punto, girate il pesce dalla parte della polpa.
  3. Una volta cotti i filetti toglite dal cartoccio le verdure e tritate grossolanamente con una forchetta o un coltello. Aggiustate di sale e pepe, aggiungete qualche goccia di lime e servite ben caldi, magari con una spoverata di corinadolo per guarnire.