Le patate arrosto sono il contorno per eccellenza da abbinare alla carne, specialmente al pollame. Quelle viola sono molto ricche di antociani (o antocianine), potentissimi antiossidanti. Hanno un sapore di patata tradizionale con un vago sentore di castagna.

Le patate arrosto sono il contorno per eccellenza da abbinare alla carne, specialmente al pollame. Quelle viola sono molto ricche di antociani (o antocianine), potentissimi antiossidanti. Hanno un sapore di patata tradizionale con un vago sentore di castagna.

D’accordo, le patate viola non sono proprio semplicissime da trovare ma vale la pena cercarle. In ogni caso, puoi utilizzare le patate tradizionali applicando lo stesso metodo di cottura. Io le ho aggiunte per dare un contrasto cromatico oltre gustativo.

Cuocere le patate sul grill è davvero uno scherzo.

Prima una raccomandazione: ti invito seriamente a non togliere la buccia perché è molto saporita oltre che ricchissima di minerali. E’ uno spreco che può tranquillamente essere evitato. Sarà sufficiente pulirle con una spugna sotto l’acqua corrente per rimuovere ogni residuo di terra.

Taglia in quattro spicchi, teglia monouso, un giro d’olio, due spicchi d’aglio pestati, un rametto di rosmarino, sale e pepe. Le poni a calore indiretto più o meno a 170°C e le lasci andare fino a quando sono tenere ma ancora compatte. Mezz’ora o giù di lì.

Se adesso mi ascolti attentamente e accogli questo mio consiglio non te pentirai, aggiungerai “brillantezza” al sapore delle tue patate arrosto: A fine cottura, aggiungi qualche goccia di succo di limone e mischia molto bene per distribuirlo uniformemente. Il piccolo tocco di acidità farà risplendere il gusto, fidati.

[ultimate-recipe id=”1281″ template=”100″]

Grill & Smoke to Perfection. Il percorso per imparare la cucina alla griglia con il Metodo BBQ4All.
Uno step alla volta, con il supporto diretto dei Coach della GLC Academy.

INFO CORSO QUI