Termometri da barbecue: la lista dei migliori

//Termometri da barbecue: la lista dei migliori

Termometri da barbecue: la lista dei migliori

Nel mondo del bbq vale la regola per cui il cibo che stai preparando  è cotto quando è cotto.

Chiaro, no?

Il nostro Gianfranco Lo Cascio ripete questa frase come un mantra ed ha ragione, è praticamente impossibile determinare i tempi di cottura, specialmente quando trattate carni e simili. Ogni cottura è influenzata da “n” fattori: peso della pietanza, temperatura esterna, temperatura di cottura, umidità e tante altre simpatiche cosette. Quindi tutti tempi di cottura che incontrerete nelle varie ricette saranno puramente indicativi e da prendere con le molle.

Come accorgersi quando il cibo è cotto

A questo punto vi domanderete: come si fa a sapere quando la preparazione è pronta? Qui ci viene in aiuto la scienza. Ogni alimento si può considerare cotto quando il “cuore” raggiunge una certa temperatura. Inoltre al variare di questo valore si ottengo cotture diverse, nel caso della classica bistecca: sangue/media cottura/ben cotto.

Funzioni del termometro

E come si fa a misurare la temperatura al cuore? Facile! Comprando un termometro. Ma non un termometro normale, ve ne serve uno in grado di misurare sia la temperatura “al cuore” che la temperatura “su griglia”. Questa ultima temperatura risulta molto importante nelle cotture low&slow in quanto, purtroppo, i vari termometri che vediamo posizionati sui dispositivi difficilmente riescono ad essere affidabili (di solito sono installati sui coperchi e quindi anche a 20-30cm dalla griglia). Per alcuni tipi di cotture, come quelle l&s, è di estrema importanza avere il dato di temperatura più preciso possibile.

I termometri migliori

Nei negozi fisici ed online ci sono una moltitudine di termometri in grado di aiutarci nella cottura, e per tutte le tasche.

Termometri sotto i 30 euro

Ikea FANTAST –> è un termometro monosonda affidabile. Alcuni utenti lamentano la sua fragilità ma dato il costo (circa euro 8,00) vale la pena provarlo. Considerate che avrete bisogno di due unità per monitorare “cuore” e camera di cottura.

ThermoPro TP04 –> termometro monosonda della ThermoPro. Come per quello Ikea ve ne occorrono due (uno per la pietanza ed uno per la camera). Costo circa euro 14,00.

ThermoPro TP04

Inkbird IBT-2x –> termometro bi-sonda in grado di connettersi al vostro smartphone tramite la app dedicata. E’ di facile utilizzo e la app ha veramente tante funzioni. Esiste anche la versione che supporta 6 sonde, ma ad un prezzo superiore. Costo circa euro 30,00.

Inkbird IBT-2x

Termometro digitale Weber Original –> termometro a lettura istantanea e quindi utilizzabile per verificare periodicamente la temperatura. Non è possibile lasciarlo all’interno della camera di cottura. Costo circa euro 20,00.

Weber Original

ThermoPro TP02S –> termometro a lettura istantanea decisamente più ingombrante della versione Weber Original. Costo circa euro 8,00.

ThermoPro TP02S

Termometri da 30 a 50 euro

Weinas 6x –> il termometro supporta fino a 6 sonde. Noi abbiamo recensito il modello precedente ma le funzionalità sono le medesime (link). Possibilità di controllo tramite app su smartphone con tante possibilità di personalizzazione. Nella confezione sono comprese 2 sonde. Costo circa euro 40,00.

Weinas 6x

Outdoorchef Gourmet Check –> la particolarità di questo dispositivo sta nel fatto che la sonda, una, ha un doppio punto di rilevazione temperatura: in punta per la temperatura al “cuore” e vicino all’altra estremità per la temperatura della camera. Il vantaggio di avere una sonda sola è ridimensionato dal fatto che, dato il posizionamento, non avremo una lettura temperatura a livello griglia ma più in alto. Costo circa euro 40,00.

Outdoorchef Gourmet Check

ThermoPro TP08 –> termometro a doppia sonda della ThermoPro. Il ricevitore, wireless, indica sia la temperatura del cibo che quella della camera cottura (alternandole). Costo circa euro 50,00.

ThermoPro TP08

Termometro digitale Weber Original Compact –> versione richiudibile e con maggior velocità di rilevazione rispetto a quello a penna. Per chi vuole avere un termometro compatto e veloce. Costo circa euro 45,00.

Weber Original Compact

 

Termometri da 50 a 100 euro

ThermoPro TP 20 –> termometro a doppia sonda. Il ricevitore espone contemporaneamente le due temperature rilevate dalle sonde. Temperature preimpostate per 9 tipi di carne ma in ogni caso liberamente personalizzabili. Costo circa euro 60,00.

ThermoPro TP20

Inkbird IBT-6X –> ha le stesse funzionalità del Weinas 6x ma garantisce una maggiore distanza di funzionamento. Le funzioni presenti sulla app sono le medesime. Nella confezione sono comprese 2 sonde. Costo circa euro 60,00.

Inkbird IBT-6x

Maverick ET-733 –> forse uno dei termometri a doppia sonda più utilizzati. Stesso funzionamento del ThermoPro TP 20 ma con 15 temperature preimpostate. Nella confezione sono comprese anche due clip per ancorare la sonda alla griglia di cottura. Costo circa euro 65,00.

Maverick ET-733

Maverick ET-735 –> stesse funzioni offerte dal modello 733 ma con controllo da app su smartphone. Costo circa euro 90,00. 

Maverick ET-735

GrillEye –> termometro compatibile con 6 sonde con funzioni similari al Weinas 6x e all’Inkbird-6x ma con qualità costruttiva leggermente superiore e con maggiore distanza di funzionamento. Nella confezione sono comprese 2 sonde. Costo circa euro 85,00.

GrillEye

 

Termometri oltre 100 euro

Weber Igrill2 –>  qualità costruttiva, solidità e affidabilità sono le principali caratteristiche di questo termometro che supporta fino a 4 sonde (2 pezzi per confezione). Rispetto alle sonde degli altri dispositivi, quelle del Weber sono più compatte e quindi più facili da posizionare. Controllo della funzionalità da app su smartphone. Costo circa euro 140,00. Hanno recentemente lanciato il modello 3, ma è rivolto  ai possessori di dispositivi Weber Genesis di ultima generazione.

Consigli

  1. Vi consiglio di evitare i termometri monosonda in quanto, seppur economici, non garantiscono semplicità di utilizzo (ve ne occorrono due da utilizzare contemporaneamente).
  2. Io mi sono trovato molto bene con il Weinas 6x e il Maverick ET-733 (che sto continuando ad usare) ma se volete il top di gammanon vi resta che acquistare il Weber.
  3. Non dimenticatevi un termometro a lettura istantanea per le cotture dirette.

[Crediti immagini: Amazon]

By | 2017-09-01T20:20:27+00:00 01 settembre 2017|Dispositivi e Utensili, Tecniche|

About the Author:

35 anni, di Navacchio (Comune di Cascina, Provincia di Pisa). Da due anni appassionato di cottura barbecue e di tutto il mondo che vi gravita intorno. Partecipante a tutti i corsi BBQ4ALL. Titolare di un blog BBQ4ALL. Parte di un BBQ Team.

Send this to a friend